“I nostri pazienti sono al centro del nostro operato, della nostra missione e del nostro impegno. Sono al centro delle nostre attenzioni non solo quando si parla di diagnostica tempestiva, di apparecchiature di avanguardia  e di terapie innovative. Con voi per curare e per prenderci cura”.  – Prof. Aldo Spallone

Neurological Centre of Latium – Istituto di Neuroscienze 

N.C.L. Neurological Centre of Latium, struttura specialistica per le Scienze Neurologiche, nasce dalla trasformazione e riorganizzazione della Clinica Nuova Latina.  La trasformazione ha portato al cambio di denominazione della struttura: da Nuova Clinica Latina a: NCL Neurological Centre of Latium – Istituto di Neuroscienze.  La nuova denominazione permette di mantenere le stesse iniziali della precedente struttura, in linea con l’impegno di portare avanti la medesima strategia per le patologie del sistema nervoso e cercando di ottimizzare e completare un percorso professionale iniziato quasi 30 anni or sono.

La NCL intende proporsi come riferimento nel territorio per i casi di patologie del sistema nervoso centrale e periferico, sulla base della propria considerevole esperienza di gruppo e dei molti anni di attività.

Un po' di storia
N.C.L. nasce dalla riorganizzazione della Clinica Nuova Latina. La trasformazione ha portato al cambio di denominazione della struttura: da Nuova Clinica Latina a NCL Neurological Centre of Latium – Istituto di Neuroscienze. La strategia è la medesima: curare le patologie del sistema nervoso cercando di ottimizzare e completare un percorso professionale iniziato quasi 30 anni or sono.
La Clinica Nuova Latina, aperta nel 1968 come struttura polispecialistica, ha svolto in tutti questi anni un’attività clinica di alta qualità e di notevole volume con riconosciute punte di eccellenza che hanno generalmente riguardato le scienze neurologiche.
E’ stata la prima struttura privata ad installare una TAC nel 1978, un angiografo digitale nel 1980, una risonanza magnetica nel 1987 nonché l’unica struttura nel Lazio ad essere convenzionata per la neurochirurgia nel 1991. In particolare l’attività neurochirurgica ha costituito sin da allora il fiore all’occhiello della clinica.
Nel 2004 la clinica ha iniziato una trasformazione del propria organizzazione finalizzata a realizzare una struttura specialistica monotematica di Scienze Neurologiche.
NCL è entrato a far parte del gruppo Neuromed.

 

Principi fondamentali
EGUAGLIANZA
IMPARZIALITÀ
CONTINUITÀ
DIRITTO DI SCELTA
APPROPRIATEZZA
PARTECIPAZIONE
EFFICACIA ED EFFICIENZA

E’ convenzionato con il SISTEMA SANITARIO NAZIONALE (SSN)

La NCL considera strategica l’integrazione professionale con la medicina del territorio al fine di ottimizzare tempi e modi di trattamento dei pazienti i quali possono trovare nel personale dell’istituto le competenze scientifiche e tecniche di una Struttura Sanitaria all’avanguardia.  La struttura è composta da un Dipartimento Clinico-Chirurgico di Scienze Neurologiche in cui lavorano neurologi e neurochirurghi che gestiscono in maniera autonoma i casi secondo le proprie competenze specifiche, mantenendo comunque una collegialità nelle decisioni riguardanti i casi più complessi.

NCL ha approvato il regolamento di organizzazione e funzionamento approvato dal Consiglio di Amministrazione, con il quale vengono disciplinati gli organi e l’organizzazione interna. Di seguito si riportano le principali figure di governance definite nel regolamento.

Organismi dirigenziali ed istituzionali

Presidente

Alessandra Lucatelli

Amministratore Delegato

Paola Belfiore

Consiglieri

Enzo Cuccovia

Revisore

Stefano Costa

 

Direttore Sanitario

Edoardo Romoli

Direttore Scientifico

Aldo Spallone

 

 Il Modello di organizzazione, gestione e controllo ha lo scopo di introdurre e rendere vincolanti in NCL i principi e le regole di comportamento rilevanti ai fini della ragionevole prevenzione dei reati indicati nel Decreto Legislativo 8 giugno 2001, n. 231. Il documento contiene al suo interno un Codice Etico, un Codice Sanzionatorio, le norme regolanti un apposito Organo di Controllo e specifiche procedure di attuazione delle attività “sensibili”.

Codice Etico NCL